Vai al contenuto
Vai al contenuto
IRLANDA DEL NORD

Studio in stalle da latte dell'Irlanda del Nord

Un rapporto dall'Irlanda del Nord su uno studio effettuato negli allevamenti commerciali per la produzione di latte mostra che le Rosse Norvegesi pure (NRF) hanno tassi di concepimento più alti, tassi di sopravvivenza dei vitelli molto più alti, SCC (conteggio cellule somatiche) più basso, tassi di riforma delle vacche più bassi, e composizione di latte più alta rispetto alle contemporanee di stalla di razza Holstein.

Il progetto per le vacche da latte dell'Irlanda del Nord è stato definito con lo scopo di verificare se l'utilizzo della Rossa Norvegese può contribuire al miglioramento della salute, fertilità e longevità delle mandrie da latte dell'Irlanda del Nord.

 

L'esperimento ha coinvolto 221 vacche da latte Holstein-Friesian (HF) e 221 vacche da latte Rosse Norvegesi pure (NRF – nello studio:NR).Le vacche NRF sono state importate dalla Norvegia.

 

Le vacche HF erano nate negli allevamenti che hanno partecipato allo studio, e sono stati selezionati animali di età simile a quelli di razza NRF. In ogni allevamento le manze HF e NRF di ogni gruppo di età sono state sottoposte alle stesse condizioni (alimentazione etc) fino al momento del parto. Durante lo studio le vacche hanno completato cinque lattazioni e sono rimaste parte della prova fino alla data del sesto parto, a meno che non fossero morte, o riformate/vendute prima.

Allevamenti commerciali da latte in varie zone dell'Irlanda del Nord

Lo studio è iniziato nel 2000, in 19 allevamenti commerciali di vacche da latte. Gli allevamenti sono stati selezionati per rappresentare una serie di regioni geografiche dell'Irlanda del Nord, una serie di diversi sistemi di gestione dei parti (8 stallecon parti stagionali principalmente in inverno, 8 principalmente in estate, 3 miste inverno-primavera) e aziende con diverse quantità di concentrati utilizzati.

Risultati dello studio

Al primo parto l'incidenza di mortalità neonatali nelle vacche NRF è stato del 4%, rispetto al 13% nelle vacche HF. Il livello di SCC è statod el 40% inferiore per le vacche NRF durante ognuna delle lattazioni dalla 1° alla 5°, mentre le differenze nella produzione di latte rilevate in questo studio sono state molto limitate.

 

I dati complessivi del tasso di eliminazione delle vacche evidenziano che il 28,5% delle vacche di razza HF e l'11,8% delle vacche di razza NRF sono state riformate prima della sesta lattazionepoiché non fertili.

I dati relativi alla fertilità sono stati raccolti direttamente dagli allevamenti che hanno preso parte alle prove. Si è notata una netta tendenza verso un tasso di concepimento più alto per la prima inseminazione nelle vacche di razza NRF.

Produzione del latte e titoli

La produzione di latte delle vacche è stata registrata mensilmente dai controllori dell'associazione allevatori durante le lattazione dalla 1°alla 3°. Dopo questo periodo, per alcune aziende si è passato ad una registrazione del latte ogni due mesi.

 

Mentre le differenze in produzione di latte tra le due razze non è stata costante, si è notata una tendenza generale per vacche HF ad avere produzioni superiori di latte su 305 giorni rispetto alle vacche di razza NRF per le lattazioni dalla 1°alla 3°, ma non per le lattazioni 4 e 5. Tuttavia, in conseguenza delle concentrazioni più alte di proteine osservate nelle vacche di razza NRF, assieme alla loro tendenza a produrre latte con una concentrazione superiore di grasso, non vi erano differenze tra le due razze per quanto riguarda la produzione di grasso e proteine nella maggior parte delle lattazioni.

 

Un rapporto finale con i dettagli delle prove è stato pubblicato in un opuscolo disponibile da AgriSearch. Per ulteriori informazioni visitare: www.agrisearch.org


Contattaci

Geno Global Ltd.
Storhamargata 44,
N-2317 Hamar, Norway
Phone: +47 950 20 600
E-mail: post@geno.no
VAT Reg. 985194378

Maggiori informazioni

Torna in alto