Vai al contenuto
Vai al contenuto
Total Merit Index

Total Merit Index

Ogni anno, in Norvegia e a livello internazionale, come tori d'élite vengono utilizzati i migliori tori di razza Rossa Norvegese selezionati sulla base del loro Total Merit Index (TMI). Saranno disponibili sia tori con caratteri genomici accertati, sia tori con progenie, anch'essa accertata.

Attualmente il TMI (Tabella 1) comprende dieci gruppi di tratti, tra cui la produzione, la salute della mammella, la fertilità e la conformazione della mammella, che hanno un peso relativo più consistente.

Sviluppo del TMI della Rossa Norvegese 

La Figura 1 mostra come sono cambiati i pesi relativi dei vari tratti durante gli anni. Negli anni '60, un peso del 70% era dato alla produzione di latte. Durante gli anni '70 è stato sviluppato il database nazionale, che includeva tutti i dati di salute e fertilità. Questo ha permesso di includere la salute e la fertilità nel TMI all'inizio degli anni '70. Da quel momento, i pesi relativi della salute e della fertilità sono aumentati gradualmente, mentre sono diminuiti i pesi relativi della produzione.

 

Figura 1.

Breeding goal 1967-2015 600 pix

Clicca sull'immagine per ingrandirla.

 

I tratti considerati più importanti per il TMI (Tabella 1) sono quelli relativi alla produzione di latte, alla salute della mammella, alla fertilità e alla conformazione della mammella. Il miglioramento genetico simultaneo relativo alla salute, alla fertilità e alla produzione è ampiamente documentato. Tale miglioramento è stato ottenuto grazie al peso di questi tratti nel TMI e a causa della loro importanza economica per l'allevatore.

 

Tabella 1: Pesi relativi per i tratti inclusi nel Total Merit Index della Rossa Norvegese.

Tratti

Peso relativo
Indice della produzione di latte 28
Salute della mammella 18
Fertilità 18
Conformazione della mammella 18
Indice della carne (maschi) 6
Malattie oltre la mastite 4
Salute degli unghioni 4
Conformazione piede & zampa 2
Temperamento 1
Facilità di parto 0.5
Nascite morte 0.5

Indice della produzione di latte

L'indice di produzione di latte si basa sui dati del Database Nazionale di raccolta dati degli allevamenti Norvegesi.

 

L'indice di produzione di latte comprende alcuni tratti.

Tratto Peso relativo (%) Ereditarietà
Kg di latte  5  0.28
Kg di grassi 47.5  0.21
Kg di proteine 47.5  0.24
Proteine (%) Non incluso  -
Grassi (%) Non incluso   - 

 

Il peso relativo corrisponde a quanto ogni singolo tratto influenza il valore dell'indice della produzione di latte.

Salute della mammella

I problemi di salute della mammella (mastite) causano le perdite economiche più importanti di qualsiasi malattia nelle mandrie da latte. La resistenza alla mastite è stata inclusa nel TMI nel 1978 e da allora il suo peso è gradualmente aumentato. Dal 1990 ha un peso considerevole, contribuendo positivamente a progressi fenotipici e genetici per quanto riguarda la resistenza alla mastite nella popolazione di Rosse Norvegesi. Il progresso genetico nella resistenza alla mastite fa sì che la Norvegia sia il paese con il più basso uso di antibiotici al mondo.

 

Viene qui riportato il peso relativo della mastite clinica e del conteggio delle cellule somatiche all'interno dell'indice di salute della mammella.

 

Tratto Peso relativo (%) Ereditarietà
Conteggio delle celle somatiche 40 0.13
Mastite clinica 60 0.04

Fertilità

L'indice di fertilità è stato recentemente migliorato sostituendo la percentuale dei non ritorni con il numero di inseminazioni. Il nuovo tratto riflette il numero di inseminazioni necessarie per ingravidare una vacca. Il numero delle inseminazioni è biologicamente molto simile alla percentuale dei non ritorni, ma è legato a una maggiore variazione genetica in quanto le vacche particolarmente refrattarie a cinque inseminazioni vengono penalizzate più duramente rispetto a quelle refrattarie a una sola inseminazione.

 

L'indice di fertilità è composto di tre tratti il cui peso è indicato nella tabella seguente. 

Tratto Peso relativo (%))
Numero di inseminazioni, giovenca 22
Numero di inseminazioni, vacca 45
Parto alla prima fecondazione 33

 

L'indice di fertilità è stato inserito per la prima volta nel programma di riproduzione della razza Rossa Norvegese nel 1971. La Rossa Norvegese è probabilmente la razza da latte più fertile al mondo, grazie alla selezione sulla base della fertilità che continua da oltre quarant'anni.

Conformazione della mammella

I tratti della conformazione della mammella sono valutati da consulenti di allevamento in base a una scala lineare. Le definizioni del tratto della mammella sono armonizzate con le popolazioni di altri Paesi.

L'indice di conformazione della mammella è composto di diversi tratti il cui peso è indicato nella tabella seguente.

 

Tratto Peso relativo (%) Ereditarietà
Attacco mammella anteriore 20 0.11
Larghezza mammella posteriore 5 0.13
Altezza mammella posteriore 8 0.11
Legamento centrale 12 0.10
Profondità della mammella 20 0.24
Lunghezza del capezzolo 5 0.27
Spessore/diametro del capezzolo 5 0.20
Posizione dei capezzoli anteriori 7 0.18
Posizione dei capezzoli posteriori 8 0.22
Equilibrio della mammella 10 0.11

Conformazione del piede e della zampa

I consulenti di allevamento registrano i tratti della conformazione del piede e della zampa insieme ad altri tratti di conformazione. I tratti di conformazione del piede e della zampa fanno riferimento alla vista posteriore delle zampe posteriori, all'angolazione del piede e alla vista laterale delle zampe posteriori.

 

La tabella seguente riporta il peso relativo dei tratti dell'indice di conformazione del piede e della zampa e il loro livello di ereditarietà.

Tratto Peso relativo (%) Ereditarietà
Visione laterale zampe posteriori Non incluso 0.09
Visione posteriore zampe posteriori 50 0.07
Angolazione del piede 50 0.09

Indice salute unghioni

I disturbi degli unghioni vengono registrati in fase di loro spuntatura dal personale preposto alla spuntatura, o dagli allevatori stessi. L'indice di salute degli unghioni comprende tre disturbi specifici:

  • Unghione a cavatappi
  • Disturbi infettivi degli unghioni
  • Disturbi degli unghioni legati a laminite

Unghione a cavatappi

La vacca viene segnalata come affetta da questo disturbo in presenza di attorcigliamento di livello da medio a grave.

Disturbi infettivi degli unghioni

I disturbi infettivi degli unghioni sono un gruppo di singoli disturbi dell'unghione, come la dermatite interdigitale, la dermatite digitale, l'erosione della cartilagine del tallone e il flemmone interdigitale (zoppina).

Disturbi degli unghioni legati a laminite

I disturbi degli unghioni correlati a laminite sono un gruppo di singoli disordini dell'unghione come l'ulcera della suola, l'emorragia della suola, l'ulcera dell'alluce, la separazione della linea bianca e l'accesso della linea bianca.

 

La tabella riporta il peso relativo dei tratti sull'indice di salute degli unghioni e il loro livello di ereditarietà.

 

Indice salute unghioni.

Tratto Peso relativo (%) Ereditarietà
Unghione a cavatappi 50 0.06
Disturbi infettivi degli unghioni 30 0.03
Disturbi degli unghioni legati laminite 20 0.02

 

Indice della carne (maschi)

L'indice della carne è composto di tre tratti e viene rilevato sui tori destinati alla produzione di carne.

 

La tabella seguente riporta il peso dei tratti dell'indice della carne.

 

Tratto Peso relativo (%) Ereditarietà

Peso alla macellazione (tasso di crescita)

60 0.15

Classificazione del centro di macellazione (EUROP)

20 0.19

Classificazione del grasso

20 0.17

Temperamento

Questo tratto viene rilevato sulle giovenche e sulle vacche e registrato dagli allevatori nel Norwegian Dairy Herd Recording System (Sistema norvegese di registrazione delle mandrie da latte). Viene utilizzata una scala da 1 a 3, dove 1 corrisponde a una vacca molto calma, 2 a una vacca normale e 3 a una vacca nervosa/aggressiva.

Malattie diverse dalla mastite

Sono stati fatti molti progressi nel miglioramento genetico della razza Rossa Norvegese per quanto riguarda i disturbi diversi dalla mastite. Al momento, l'indice include 6 disturbi:

- Chetosi
- Febbre del latte
- Ritenzione della placenta
- Cisti ovariche
- Metrite
- Calori silenti

 

I disturbi più comuni (a eccezione delle mastiti) sono la chetosi, la febbre del latte e la ritenzione della placenta che contribuiscono sostanzialmente alla valutazione dell'indice dei disturbi diversi dalla mastite.

Difficoltà di parto e nascite di vitelli morti

Questi tratti sono stati inclusi nel TMI nel 1978.

 

La frequenza di difficoltà di parto e di nascite di vitelli morti nella popolazione di razza Rossa Norvegese è molto bassa rispetto ad altre razze. La selezione a lungo termine ha portato a livelli molto bassi di difficoltà di parto e di nascite di vitelli morti, anche se questi tratti hanno un basso livello di ereditarietà.

 

Qui di seguito viene riportato il peso sull'indice di facilità del parto e di nascita di vitelli morti compresi nel Total Merit Index (TMI).

 

Tratti di facilità del parto Peso relativo (%) Ereditarietà
Facilità di parto, paterna Non incluso 0.03
Facilità di parto, materna  100   0.02 

 

Tratti di nascita di vitelli morti Peso relativo (%)  Ereditarietà
Nascite morte, paterne 50 0.01
Nascite morte, materne  50  0.01

Contattaci

Geno Global Ltd.
Storhamargata 44,
N-2317 Hamar, Norway
Phone: +47 950 20 600
E-mail: post@geno.no
VAT Reg. 985194378

Maggiori informazioni

Torna in alto