Vai al contenuto
Vai al contenuto
Quante e quali razze

Quante e quali razze?

Una delle domande più frequenti che ci vengono fatte quando incontriamo manager o proprietari/operatori di allevamenti per la produzione del latte è: "Come faccio a decidere quali razze usare nel mio programma di crossbreeding per la produzione del latte?"

A Geno siamo dell'opinione che questa sia una decisione importante, che richiede considerazioni e valutazioni attente. Ci sono alcune cose da considerare per assicurare delle buone decisioni sulle razze da includere nel programma di crossbreeding:

 

1) La decisione deve essere sempre basata su risultati relativi ad un ampio numero di esemplari della razza o dell'incrocio e su paragoni all'interno della mandria.

 

Con il tempo, i test sulla Rossa Norvegese (NRF) al di fuori della Norvegia sono diventati molto estesi. Gli animali NRF vengono testati per un numero di tratti e vengono paragonati principalmente con Holstein pure o con incroci Holstein x NRF, ma anche con altre razze. Prove sono state effettuate in vari paesi e allevamenti gestiti da università e centri di ricerca.

 

2) Considerare il tuo mercato del latte. I produttori che vogliono importanti vendite di liquidi tendono a favorire razze ad alta produzione come la Holstein, la Svizzera Marrone e la Rossa Norvegese.

 

Uno studio della Penn State University sui dati DHI USA relativi a incroci di Svizzera Marrone x Holstein paragonati a Holstein pure all'interno di una mandria, ha dimostrato che gli incroci erano altrettanto produttivi che le Holstein e superiori per quanto riguarda il conteggio delle cellule somatiche. Risultati simili sono emersi in un programma di incroci canadese che ha coinvolto 70 mandrie dell'Università di Guelph, in cui sono stati messi a confronto 1000 incroci di Rossa Norvegese x Holstein con migliaia di compagne di mandrie pure Holstein. Sulla base di questi dati, gli incroci Rossa Norvegese x Holstein porteranno livelli di grassi e proteine più alti, meno incidenze di mastiti, migliore fertilità e migliore sopravvivenza di vitelli, giovenche e vacche.

 

2 PLUS è un programma a rotazione a 2 razze che utilizza la Rossa Norvegese e la Holstein. Questo garantisce ai produttori di latte livelli produttivi alti, riducendo i costi legati a fertilità, malattie e sopravvivenza dei vitelli e delle vacche.

 

3) In caso di latte destinato alla produzione di formaggi, Holstein, Jersey e Rossa Norvegese daranno vacche di media taglia con una buona produzione, alto livello di solidi, facilità di parto, migliore fertilità e che dureranno.

 

Un programma di crossbreeding a 3 razze, con Holstein x Jersey x Rossa Norvegese darà vacche più piccole delle Holstein, con migliore efficienza di alimentazione, miglioramenti importanti nella facilità di parto e fertilità eccellente. Il programma a 3 razze rappresenta inoltre un modo eccellente per mantenere l'eterosi ai massimi livelli.

 

La considerazione del luogo fisico dove si trovano le vacche ed il mercato a cui ci si rivolge, è un fattore pratico molto importante nella decisione sulle razze da utilizzare.

 

4) Considerare gli obiettivi di allevamento per le razze candidate in rapporto agli obiettivi attuali di allevamento per la propria mandria.

 

Per esempio, se nella tua mandria Holstein hai selezionato per livelli alti di produzione, ma non puoi più continuare ad avere vacche con bassi livelli di fertilità, problemi di salute e perdite di vacche e vitelli, devi cercare una razza che dia molta importanza ai tratti il cui miglioramento è più necessario: fertilità della vacca, resistenza a malattie e salute del vitello e della vacca. Gli obiettivi di allevamento della Rossa Norvegese si integrano con quelli della Holstein in maniera ammirevole. Nel linguaggio di crossbreeding si cercano razze con "tratti complementari" tra di loro.

 

5) Considerare i programmi di test storici sulla progenie. I programmi di test storici sulla progenie degli ultimi 30 - 40 anni hanno avuto successo? I programmi di test sulla progenie hanno in tutto questo periodo incluso dati su salute e fertilità, o sono stati questi inclusi solo recentemente? I successi degli ultimi 30 - 40 anni potrebbero darti buone indicazioni sui livelli attuali di prestazioni della popolazione.

 

È possibile fare questi paragoni tra le razze rosse nordiche attraverso qualche domanda, come per esempio:

 

Quante vacche da latte registrate ci sono nella razza oggi?

  • Per la Rossa Norvegese: 200.000 vacche da latte registrate
  • Per la Ayrshire Finlandese: circa 135.000 vacche da latte registrate
  • Per la Rossa Svedese: 104.000 vacche da latte registrate
  • Per la Rossa Danese: 34.000 vacche da latte registrate

In generale, durante gli ultimi 30 - 40 anni, per quanti giovani tori sono stati effettuati test sulla progenie (prima dell'implementazione della selezione genomica)?

  • Per la Rossa Norvegese: 125 giovani tori/anno
  • Per la Ayrshire Finlandese: 125 giovani tori/anno
  • Per la Rossa Svedese: 75 giovani tori/anno
  • Per la Rossa Danese: 40 giovani tori/anno

Quante figlie sono state storicamente incluse nel primo lotto di gruppi di figlie, per tori con test sulla progenie? Questo ci fa capire il livello di accuratezza delle valutazioni durante gli anni?

  • Per la Rossa Norvegese: 200 figlie/toro
  • Per la Ayrshire Finlandese: 150 figlie/toro
  • Per la Rossa Svedese: 140 figlie/toro
  • Per la Rossa Danese: 100 figlie/toro

Da quanti anni sono i tratti per fertilità e salute inclusi nel programma di selezione?

  • Per la Rossa Norvegese: 35-40 anni a seconda del tratto
  • Per la Ayrshire Finlandese: 20-40 anni a seconda del tratto
  • Per la Rossa Svedese: 35-40 anni a seconda del tratto
  • Per la Rossa Danese: 20-30 anni a seconda del tratto

Notare che tutte le razze rosse nordiche hanno un numero molto alto di figlie per toro all'ottenimento della valutazione ufficiale. Quindi, la selezione per i vari tratti può essere più accurata che per le razze da latte nord americane, dove all'ottenimento della prima valutazione ufficiale il numero di figlie è solo di 50 o 100.

 

6) E per quanto riguarda la selezione genomica e i risultanti tori con test sulla progenie nella valutazione? La Rossa Vichinga raggruppa assieme le razze rosse Danese, Finlandese e Svedese. Anche con la selezione genomica otteniamo tori con test sulla progenie per utilizzo nei programmi di allevamento.

 

Come si rapportano gli attuali programmi sulla Rossa Vichinga rispetto a quelli sulla Rossa Norvegese?

 

Quante vacche da latte registrate ci sono nella razza oggi?

  • Per la Rossa Norvegese: 200.000 vacche da latte registrate
  • Per la Rossa Vichinga: circa 273.000 vacche da latte registrate

Quanti giovani tori verranno approssimativamente testati per la selezione utilizzando strumenti genomici ogni anno? Poiché la selezione genomica è ancora nuova nelle popolazioni rosse nordiche, questi numeri potrebbero variare in maniera importante durante i prossimi anni.

  • Per la Rossa Norvegese: fino a 3000 giovani tori/anno Per la Rossa Vichinga: fino a 3000 giovani tori/anno

Quanti giovani tori (senza risultati di test sulla progenie ma con valori di riproduzione genomici) sono attualmente usati in maniera consistente nella popolazione ogni anno? Questi numeri probabilmente cambieranno con il perfezionamento della selezione genomica.

  • Per la Rossa Norvegese: 115 giovani tori/anno
  • Per la Rossa Vichinga: 100 giovani tori/anno

Approssimativamente, che percentuale degli attuali accoppiamenti all'interno della popolazione viene effettuata utilizzando madri da tori selezionati inizialmente su base genomica e in seguito su test della progenie?

  • Per la Rossa Norvegese: 55%
  • Per la Rossa Vichinga: 30%

Riassumendo: Se si decide di usare tori di razza Rossa Norvegese 

Il programma di test sulla progenie della Rossa Norvegese è in grado di fornire tori comprovati con valutazioni accurate (che non cambiano). Inoltre, tori testati su base genomica sono disponibili per coloro che vogliono un approccio più aggressivo alla selezione del toro, con un livello più alto di rischio. Il programma della Rossa Norvegese può soddisfare le necessità di tutti i produttori di latte coinvolti nel crossbreeding.

 

I tori di razza Rossa Norvegese dimostrato un miglioramento della fertilità della vacca (1,6 servizi I.A./concepimento in Norvegia), inferiori perdite di vitelli (2,7% dei vitelli muore alla nascita), resistenza alla mastite (incidenza annuale 12%) e bassa incidenza di chetosi e altri problemi comuni! È anche possibile eliminare geneticamente le corna. 

I programmi di crossbreeding per esemplari da latte di Geno

Le società e i partner di Geno nei vari mercati offrono molte razze che vengono usate con successo nel crossbreeding. Le razze utilizzate in un programma di crossbreeding devono essere complementari tra di loro. Per informazioni sui vari programmi attualmente in corso e su come contribuiranno alla mandria clicca su questo link: I programmi di crossbreeding di Geno


Contattaci

Geno Global Ltd.
Storhamargata 44,
N-2317 Hamar, Norway
Phone: +47 950 20 600
E-mail: post@geno.no
VAT Reg. 985194378

Maggiori informazioni

Torna in alto